La "Casa de los abuelos" di Gabriel García Márquez - PhotoReporter
827
single,single-portfolio_page,postid-827,qode-core-1.0.3,,brick-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

La “Casa de los abuelos” di Gabriel García Márquez

La “Casa de los abuelos” di Gabriel García Márquez

“Para nosotros solo existia una en el mundo: la vieja casa de los abuelos en Aracataca, donde tuve la suerte de nacer.”

Queste sono le parole con le quali Gabriel García Márquez “presenta” -e con la memoria accarezza- la casa nella quale nacque e trascorse l’infanzia, ad Aracataca, in compagnia dei nonni. Quei nonni che, come spesso avrà modo di ricordare, furono la prima e insostituibile linfa del suo afflato narrativo, il serbatoio strabordante di episodi epici e memorabili che Gabo, attraverso il suo stile divenuto inconfondibile, porterà sul palcoscenico della letteratura, e della memoria condivisa di chiunque, al mondo, lo abbia amato e continui a farlo.

 

Date

16 maggio 2017

Category

Storie, Viaggi